cerca

Einstein? Assolutamente agnostico

9 Settembre 2008 alle 17:20

Per carità di dio, finiamola di assegnare ad Einstein un posto tra gli scienziati di provata fede. Era il boss del relativistico, ma in tema di trascendenza le idee le aveva ben chiare: tutto finisce con la morte, diceva, e la sua spiritualità era legata solo ad un'ideuzza di misticismo cosmico. In parole bieche: NON CREDEVA IN DIO. Ad ognuno i propri campioni (e Laplace, per inciso e per voler continuare il discorso un po' ridicolo sul chi ce l'ha più grosso, NON era affatto una mezza pippa. Studiare, studiare...).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi