cerca

L'Italia dei colori

5 Settembre 2008 alle 12:45

Gent.mo Enzo Gomba nel suo "Profumo di fascismo" chiede una risposta, eccolo accontentato: L'italia è uno strano paese dove, in alcuni casi tutto è limitato a pane e formaggio, a zuppa o pan bagnato a rosso e nero a seconda dell'orientamento ideologico delle proprie opinioni personali, Ergo parli con fare protettivo nei confronti dei lavoratori ? sei comunista, valuti positivamente l'operato della forza pubblica che quotidianamente svolge il proprio lavoro? sei fascista. Mi dirai ma alora che cosa bisogna fare? andare avanti, ciascuno con le proprie idee, che per fortuna di tutti noi, qualcuno le esterna in modo più profondo ma il discorso si farebbe troppo lungo anche perchè si potrebbe cadere nel tranello di cercare di persuadere l'interlocutore: tempo perso. Aggiungo a questo punto una preoccupazione personale: di recente la politica italiana forse ha aumentato il numero di colori, ma non in altrettanta misura le idee. Pertanto, e concludo, chiunque ne dispone in abbondanza dovrebbe esprimenrle sempre e comunque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi