cerca

Nuovi spot della rai

2 Settembre 2008 alle 19:30

Volevo esprimere il mio dissenso e la mia vergogna sui nuovi spot che vengono mandati in onda sulla nostra (e voglio sottolineare NOSTRA) televisione di stato (volutamente con la lettera minuscola). Mi riferisco ai continui spot che pubblicizzano i servizi di suonerie dei cellulari dove in cambio di cifre allucinanti ti vengono inviate periodicamente suonerie o MMS o altri contenuti multimediali. A prescindere dalla petulanza e dal cattivo gusto dei contenuti, giudizio soggettivo e quindi tra l'altro discutibile, secondo me e' pero' inopportuno che su una televisione di stato sovvenzionata, almeno in parte, dai soldi dei cittadini, questi ultimi siano soggetti ad essere inondati da spot che chiedono altri soldi non solo per acquistrare contenuti vuoti, ma per abbonarsi a servizi che spesso si rivelano vere e proprie truffe dalle quali e' difficile riuscire ad uscire. E questa considerazione e' ancora piu' vera considerando il target a cui si riferiscono questi "prodotti" che sono spesso adolecenti o bambini che hanno una conoscenza ridotta del meccanismo di funzionamento di questi "servizi". Capisco che certe cose possano essere trasmesse da una televisione privata dove il proprietario e il direttore seguendo una logica integralmente commerciale sono liberi di fare le proprie scelte prendendosene le responabilita', ma nella televisione pubblica non si puo' seguire una logica solamente commerciale, c'e' anche l'obbligo del servizio di stato e secondo me preservare i cittadini da possibili truffe o raggiri fa parte di questi compiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi