cerca

Il paese degli origliatori

1 Settembre 2008 alle 20:15

Nel paese degli origliatori, le migliori orecchie dei migliori cittadini sono da tempo dedicate giorno e notte alla nobile arte dell'origliare, la quale prevede la specializzazione in certe finezze inarrivabili per l'orecchio comune, incolto e poco avvezzo. Per esempio, non è da tutti saper distinguere dai rumori di sottofondo certe frasette sospirate a mezza voce o certi singulti flebili flebili ma assai rivelatori... ah che artisti questi origliatori! Poi però può capitare che centinaia di facinorosi sequestrino in pieno giorno treni interi, costringano le famiglie a scendere, devastino le carrozze per 500 mila euro di danni, il tutto gridando aberranti cori a squarcia gola. E le fini orecchie degli origliatori? Inutilizzabili, ormai, per rumori così rozzi e grossolani!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi