cerca

Sulle ali di pollo

18 Agosto 2008 alle 14:00

Sapere che Usain Bolt a colazione mangi ali di pollo fritte nell'olio Mcqualcosa e vinca la medaglia d'oro olimpica nei 100 metri tra l'altro con la scarpa slacciata e percuotendosi ripetutamente il petto perché in effetti chi se ne frega dei record. Fa bene. Ha un'utilità sociale. E' quasi un esempio. Dedicato a coloro i quali (le quali) abbiano con il cibo un rapporto sano se si escludono sensi di colpa densi come mostarda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi