cerca

Un relativista intollerante…

29 Luglio 2008 alle 18:45

Alla gandhista sbullonata (da Gandhi intendo visto che egli era un uomo decisamente diverso dal santino che si vorrebbe fosse): e se io da estremo relativista considerassi la tolleranza troppo antirelativista e da buon convinto relativista mi mettessi ad ammazzare tutti quelli che sono tolleranti e quindi hanno una visione della vita che parte da un'altra prospettiva, visione, angolatura, frammento... ecc. Allora sarei un violento ma pur sempre relativista che subisce impunemente un antirelativismo mascherato da relativismo che ci sarebbe eccome anche se è una vaccata..termine sessuale che allude a pratiche lascive, peccaminose e lubriche quindi frivole, senza fondamento... antirelative e relative allo stesso tempo. Dipende solo dal frammento, dalla coscienza, dall'angolatura, dalla prospettiva...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi