cerca

L'Iraq escluso dai giochi olimpici

25 Luglio 2008 alle 08:45

L'Iraq è stato escluso da Pechino 2008. Il CIO ha assunto questa decisione perchè il governo iracheno interferirebbe eccessivamente sul locale comitato olimpico. Mi pare logico che l'organizzazione che ha assegnato i giochi alla Germania nazista, all'URSS di Breznev e oggi alla Cina turbocomunista non avesse invece nulla da eccepire quando lo sport iracheno era controllato dal figlio di Saddam (quello che torturava i calciatori che perdevano le partite).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi