cerca

Lo stato sul letto di morte

22 Luglio 2008 alle 20:30

Perché non si può "risolvere" la morte nel luogo mediano della famiglia, fuori dalla medicina d'organo che si accanisce e fuori dalla pubblica opinione solleticata da parti politiche? Non capisco cosa ci può fare lo stato in punto di morte. Io vorrei il silenzio e forse anche l'aiuto per "sbrigare" la faccenda quando questa divenga dolorosa e inconcepibile. Ma credo che nessuna legge possa sostiutirsi alla pietà d'un familiare o d'un amico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi