cerca

Eluana - Risposta a Giuseppe Rossi

22 Luglio 2008 alle 15:50

Non mi è difficile rispondere alle sue provocatorie domande. La vita, in quanto dono, è nostra, pienamente nostra. L'essenza ultima della vita, la stoffa di dui è intessuta giorno per giorno non è nostra ma è un mistero per chiunque, ateo o cattolico. Le cure non sono e non possono essere ostacolo alla volontà di Dio, altrimenti che senso avrebbe costruire gli ospedali? (invenzione, quella degli ospedali, puramente cristiana e nata nell'oscurissimo medio evo). I cattolici non possono che essere a favore di qualsiasi progresso medico e scientifico che porti a salvare vite, mentre non possono che essere contrari al “cosiddetto progresso” quando questo richiede di distruggere vite umane. Io ho riflettuto, rifletta anche lei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi