cerca

Libertà di fare la cosa sbagliata

21 Luglio 2008 alle 19:45

I detrattori della libertà la considerano un problema. I suoi estimatori una soluzione. Ovviamente le due posizioni non sono conciliabili, perchè corrispondono ad attitudini umane profonde, prima della politica e della cultura. La correttezza politica, che oggi impone a tutti di parlare sempre benissimo di cose terribili e un tempo giustamente controverse (come libertà e democrazia), ha creato un ircocervo sofista: la libertà di fare la cosa "giusta". Giusta per chi parla ovviamente. Giusta per il Signore. Il Signore di chi parla, ovviamente. Ma chi, come me, del Signore non sa nulla, può solo sperare che la libertà sia una soluzione. Troppo poco per dare significato ad una vita? Forse, ma speriamo di no, che (forse) non c'è altro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi