cerca

EGREGIO D'ALEMA, legga Shakespeare...

19 Luglio 2008 alle 09:30

All'egregio D'Alema mi piacerebbe far presente che molti di noi non votano centrosinistra proprio perché leggono libri, leggono giornali - compresi, anzi soprattutto, quelli che sostengono la sua parte politica. Anche un consiglio: invece di leggere libri, leggere giornali, e bearsi della propria presunta superiorità intellettuale, culturale, morale e chi più ne ha più ne metta, vada anche fuori un po'. Prenda l'autobus invece di navigare con Icarus. E se proprio si ostina a leggere, provi con Shakespeare. "La dodicesima notte", Atto II, Scena 3: "Pensi forse, perché sei virtuoso, che non vi saranno più né focacce né birra?» ("Dost thou think, because thou art virtuous, there shall be no more cakes and ale?"). PS. Il signor D'Alema sarebbe un fantastico Malvolio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi