cerca

Invito Giuliano Ferrara a un battesimo per il 2038

18 Luglio 2008 alle 17:32

Caro Ferrara, conoscendo i suoi impegni vorrei cortesemente invitarla al battesimo del mio primo figlio nel 2038. Ho 68 anni e fino a stamane avevavo abbandonato l'idea di diventare padre. Poi ho letto sulla prestigiosa rivista 'Nature' l'intervista ai maggiori esperti mondiali di fecondazione assistita (materia sua, Ferrara). Tutti concordi nel fissare una data e regalare un sogno. La data è appunto il 2038. Il sogno che si realizzerà sarà di diventare padri o madri a cent'anni grazie alle staminali. Nel 2038 avrò 98 anni, dunque so che sarò padre. Ed ecco l'invito al battesimo. Però, c'è un problema: so che a 98 anni sarò padre e non so ancora se a 98 anni ci arriverò. Io,intanto, caro Ferrara l'ho invitata. E non mi dica che per quella data ha un impegno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi