cerca

Forse che D'Alema i libri li legge?

18 Luglio 2008 alle 17:34

Io, ex sostenitore del centrosinistra da quando ho constatato i metodi di tangentopoli, ho comprato e letto tutti i libri recenti (degli anni duemila) di Gianni Cipriani, Gian Paolo Pansa, Luca Ricolfi, Giovanni Pellegrino, Tito Boeri, ecc. tutti sostenitori dichiarati del centrosinistra. Li ho proposti a molti miei amici anch'essi sotenitori del centrosinistra, di livello culturale (teorico) pari o superiore al mio ma essi ignoravano persino l'esistenza di tali autori e, a maggior ragione, i libri da loro scritti. Ho persino loro proposto di imprestarglieli ma l'offerta è caduta nel vuoto. Paura di conoscere una realtà diversa da quella di comodo? Quella stessa realtà patrocinata da D'Alema e company che, se quei libri li avessero letti parlerebbero in modo diverso. Ma forse li ha letti e proprio per questo spande una delle tante cortine di fumo, tanto care alla sinistra, per impedire all'occhio di spaziare sugli orizzonti liberi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi