cerca

Basta il testamento biologico

18 Luglio 2008 alle 12:05

"Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge". Costituzione della Repubblica Italiana Art 32. Secondo il dettato costituzionale, il medico è vincolato a omettere qualunque "trattamento" sia rifiutato dal paziente. Ora, in caso di impedimento mentale , la volontà del soggetto è surrogata "bona fide" dall'azione del tutore legale. Dunque decide lui, e la sua decisione è vincolante per il medico, punto e basta. Al più si può dubitare che il requisito delle buona fede del tutore sia debitamente onorato. Ecco l'utilità del testamento biologico, che vincola a sua volta il tutore a determinate opzioni stabilite direttamente dal paziente finché era nel possesso delle sue facoltà. Non è poi così difficile da capire, e infatti è norma corrente nella maggior parte delle democrazie occidentali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi