cerca

Morire di sete

16 Luglio 2008 alle 14:00

Aderisco di tutto cuore all’appello da voi lanciato per la vita di Eluana Englaro che una sentenza (giuridicamente oltremodo discutibile) sta condannando a morte nella più crudele delle maniere: per fame e sete, vivendo a Roma non potrò portare materialmente il mio simbolo, ma sono con voi in questa ennesima battaglia per vivere. Uno studente universitario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi