cerca

Eluana - Voluntas

16 Luglio 2008 alle 10:00

Voglio esprimenere preliminarmente la mia solidarietà ed empatia ai familiari di Eluana Englaro che hanno attraversato life events veramente dirompenti nella loro esistenza e rispetto assoluto per il dolore che li segna. Ma in punto di diritto credo che il nodo della questione sia il consenso o dissenso informato. Possiamo ritenere valido un consenso o dissenso inattuale e irrevocabile? Può una volontà statica come pietrificata nel tempo essere fondamento di una decisione così importante. L'attualità e la revocabilità sono elementi essenziali ed irrinunciabili del consenso o del dissenso? Uno psichistra-forense.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi