cerca

Per Eluana

14 Luglio 2008 alle 15:30

Come essere umano intriso di valori etico-religiosi laici mi ripugna che una persona sia condannata a morire di fame e di sete in nome di quello che viene presentato quale gesto di dignità... Ma quale dignità è possibile, se perdiamo il rispetto per la vita?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi