cerca

Ass. Uniti per i risvegli - Eluana

14 Luglio 2008 alle 18:15

Gentilissimo Direttore, poichè già durante il nostro sciopero della fame abbiamo trovato "rifugio" e accoglienza nel Suo giornale per la nostra causa :il post coma. Le riscrivo, fiduciosa ci possa ascoltare e aiutare ancora. Noi che viviamo vicino a tante Eluana, noi che ci crediamo con il cuore, che lottiamo, che preghiamo. Noi non possiamo permettere avvenga questo omicidio. Siamo impotenti, ma forti e diposti a scendere in piazza, a fare sit in, ad incatenarci. Giù le mani dai nostri ragazzi! Non si possono toccare i più fragili, ma dico non abbiamo altro a cui pensare. Lasciateci curare queste persone nel silenzio, come facciamo ogni giorno, lasciateci gioire per un loro piccolo movimento. Fateci lavorare, alcuni di noi stanno dedicando la loro vita a queste persone, lasciate che si possa continuare in pace. Chi non ha voglia e pazienza può occuparsi di altro, ci sono tante cose da fare al mondo, ma di certo non di venire a spezzare la nostra speranza di api operaie. Del coma si occupi chi sente di amare questi fratelli in difficoltà, che non possono muoversi, ma di certo ci sono e ci ascoltano. Non è una mia opinione, ma solo esperienza dovuta allo stare vicino ai "risvegliati". Grazie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi