cerca

Eluana - Nessuna pietà

11 Luglio 2008 alle 16:35

Molto semplicemente auguro a tutti coloro che OSANO trastullarsi filosoficamente con le tragedie di Eluana Englaro o di Piergiorgio Welby, pretendendo che le proprie convinzioni morali etiche o religiose divengano norme vincolanti per altri individui con i quali mai hanno avuto o avranno a che fare, di trovarsi nelle stesse condizioni. Per loro saremo contenti di non avere NESSUNA PIETA', come loro non ne hanno per i loro simili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi