cerca

Eluana - Colpa della solitudine

11 Luglio 2008 alle 13:17

E' il solito discorso sulla solitudine di chi per anni tiene in vita una persona cara ma prima o poi non ce la fa più, e ritiene di fare una favore (?) alla persona che va a sopprimere. Ma se è comprensibile per chi da anni è stato accanto a chi soffre e ha sofferto egli stesso, ciò non è possibile a un giudice o a una corte che freddamente permette di staccare la spina...pietà e comprensione per Luana ed il suo papà. Per la corte, invece, assolutamente no.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi