cerca

Su Mancuso - Il mondo è forza, ma…

8 Luglio 2008 alle 12:50

Il mondo è forza, ananche, come giustamente riportato. Una necessità schiacciante, un meccanismo perfetto e terribile, indifferente. Per i Greci era il Fato, a cui lo stesso Zeus deve inchinarsi. Gli uomini sono proprio questi poveri mortali attraversati da forze che li spingono ad agire e a vivere. E' proprio tutto vero. E' proprio tutto storia. Se non altro la Forza si manifesta nel nostro essere tutti soggetti alle leggi di natura. Nascita-Morte. Non a caso l'umanità oggi si sente sulla soglia di una nuova genesi antropologica, perché crede di essere a un passo dall'abbattimento delle leggi naturali. Quindi è vero: il mondo è Forza. Ma... Come è possibile l'amore nel mondo, se c'è solo la Forza? Senza libertà non c'è amore, questo non importa dimostrarlo. Ma se il mondo è Forza/Ananche come è possibile l'amore? Ecco perché non si può stare solo dentro la storia, perché staremmo solo dentro la Forza. Ci si può invece stare benissimo davanti e anche sopra, perché allora si vive nell'Amore e nella Libertà, che non sono nel Mondo nel senso che non vengono dal mondo. Ma queste sono discussioni astratte. Chiudo con una domanda che riguarda la storia. Si è parlato di pensiero greco, Vecchio Testamento, di cristianesimo, di teologia. Tutte questioni ultimamente astratte. Torniamo alla storia: c'è stato un uomo nella storia (cioè nella Forza) che ha detto: io che sono uomo, sono anche Dio. Poi è morto. Poi è risorto. Cioè ha spezzato la Forza. Questo è il punto. Senza la presenza storica di quest'uomo tutto il discorso non fa una piega. Ma il problema è che quest'uomo è storicamente vissuto. Allora la domanda unica da porsi è: è vero quello che quest'uomo ha detto di sè? Ed occorre prendere posizione con la ragione e non con le posizioni ideologiche, rispetto alla pretesa che quest'uomo ha introdotto nella Storia, nella Forza. La croce non è l'immagine della resistenza-resa alla Forza, è il segno della vittoria della Forza. Da quel momento in poi è cominciata un'altra storia, che non coincide più con la Forza, ma con la libertà e l'amore, che è la storia delle Chiesa. Mi pare che si dovrebbe discutere della verità o meno di questa affermazione. Altrimenti tutto il resto è schiavo di un meccanismo che ci vince qualsiasi resistenza-resa noi possiamo tentare e non vale la pena discuterne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi