cerca

Quel bracciale particolare di Ingrid

4 Luglio 2008 alle 12:45

Il piglio “fashion victim” con cui la Benini scrive di tutto mi fa impazzire. Perché è elegante senza essere frivolo, femminile ma non futile. Sulla Betancourt, però, sono rimasto come in sospeso. Manca qualcosa, mi dicevo, Ingrid è di più. Prendere la sua storia senza tenere conto di quel suo lucente affidarsi a “Dio e la Vergine” è come confondere il rosario che si è costruita per tenersi al polso con un comune braccialetto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi