cerca

Arresti domiciliari

3 Luglio 2008 alle 12:50

Ci siamo, finalmente la lunga campagna mediatica bipartisan contro il pubblico impiego vede i suoi primi frutti. Il decreto Tremonti sancisce che il dipendente pubblico reo di essersi ammalato, venga confinato presso la sua abitazione con la concessione di una sola ora d'aria nelle ore diurne. A parte l'evidente puzza di un incostituzionalità che proviene da un simile atto, ora, quale tipo di provvedimento dovremmo aspettarci da chi intende riformare lo stato con i domiciliari per i parastatali e le pensioni dai tabaccai? Potremmo privatizzare l'esercito, assoldando dei mercenari, come fece l'impero romano prima di dissolversi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi