cerca

Ormai siamo alla logica "fuzzy"

27 Giugno 2008 alle 14:16

Il "fighettume liberal" non è più un insieme di circoli elitari come negli anni '50 - '60. E' una rivoluzione pacifica, anzi pacifista, che dilaga impregnando a macchia d' olio tutti gli strati delle società occidentali(in senso stretto, perchè il Giappone, e forse anche la sterminata provincia degli Stati centrali USA, ne sono fuori). Vediamo in giro, sui giornali, nella pubblicità, nella moda, uno scetticismo leggero e gaudente alla Lorenzo il Magnifico - perchè la lista Ferrara non è stata votata? Bastava, senza problemi, votarla al Senato! - . Penso che questa dittatura sciatta e pagana durerà a lungo, ne ha tutti i segni. Dal ripudio orgoglioso della guerra all' ipocrita (e solo a parole) solidarietà col Terzo Mondo. E intanto si demoliscono le fondamenta millenarie della nostra civiltà; perfino il glorioso Illuminismo sta per essere sepolto insieme alla sua Ragione, vera ultima dea. E la Logica, il ramo della scienza che da sempre è stata la base della saggezza, è ora minata da un virus nei suoi due pilastri sopravvissuti per oltre ventitré secoli. Il primo si chiama "principio del Tertium non datur", l' altro "principio di non contraddizione contraddizione". Il nome di questo nuovissimo virus? Leggero e divertente, come tutta la nuova filosofia: "logica fuzzy".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi