cerca

Il Csm toglie lavoro alla corte costituzionale

24 Giugno 2008 alle 15:00

Di questo passo, ossia se i principi preventivi di costituzionalità di una norma che il parlamento si accinge a votare dovranno essere espressi dal Csm, che ci sta a fare la corte costituzionale? E se la corte cost. vuole restare al suo posto, che ci sta a fare il Csm? Dite che il Csm ha tante altre cose da fare? E allora perché se ha tante altre cose da fare non fa le altre cose che ha da fare e non smette di fare le cose di competenza della costituzionale? E perché il Csm vuole trascinare nel caos non solo il governo e la corte costituzionale, ma pure il suo (del Csm) presidente? Vuole il presidente del Csm prendere le distanze dal Csm?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi