cerca

Pagare tutti, pagare meno?

11 Giugno 2008 alle 19:15

Bene, bene, bene: martedì 10 il nostro sempre amatissimo Direttore ci informa che lo stato criminogeno si è trasformato in stato sceriffo, ovvero la “bestia da affamare” in istituzione benefica, che sovvenzionare con le tasse è bello (anzi “bellissimo”, disse TPS). Ma c’è da fidarsi della “linea Berlusconi-Visco”? Vi risulta che nell’ultima e terzultima legislatura la conclamata caccia all’evasore di Visco abbia prodotto una riduzione della pressione fiscale? E quale superiore talento inquisitorio avrebbe oggi Tremonti, per ottenere risultati più tangibili? D’altronde, il più certo e immediato risultato del “pagare tutti” è un aumento generalizzato di prezzi e tariffe, con cui il popolo delle partite IVA scaricherebbe sul consumatore il maggior importo delle gabelle. Quanto al “pagare meno”, è ragionevole sospettare che il famelico bestione destinerebbe una parte dei maggiori introiti a “provvedimenti fiscali mirati”, ovvero elemosine urgenti “a chi ne ha veramente bisogno” (come usano dire il Cav. e le Dame di San Vincenzo); e spenderebbe il resto con l’oculata efficienza di cui lo sappiamo capace: risultato strutturale, un saldo netto negativo a carico della comunità, e del suo sviluppo economico. Diciamola tutta: la ripresa italiana del dopoguerra fu “miracolo” perché miracolata dall’ancor approssimativo sistema fiscale di quegli anni. Milioni di piccoli evasori parziali utilizzarono le lirette sottratte al fisco come nessuno stato avrebbe saputo, e fu boom. Oggi senza una riduzione incondizionata della pressione fiscale (proprio come quella di un punto percentuale su tutte le aliquote Irpef che, perso per perso, fu promessa in campagna elettorale da Veltroni, che il Signore gli conservi la memoria), non ci sarà ripresa italiana in media europea, né riduzione strutturale dell’evasione. A proposito, che nostalgia quella curva di Laffert citata in tanti editoriali del nostro periodo liberista, ricorda signor Direttore?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi