cerca

Procreare nel XXI secolo

10 Giugno 2008 alle 15:30

Vorrei tranquillizzare il Sig. Longo. Nonostante i condizionamenti del Vaticano (è sempre colpa della Chiesa o dei giornalisti), data la riluttanza maschile non dico a sposarsi che ormai non è più di moda ma a procreare, in parte confermata dalla Sua lettera, non c’è pericolo che una donna in età fertile oggi si senta prima di tutto madre. E non credo che la pubblicità di una cucina basti a cambiare le cose.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi