cerca

Coerenza

9 Giugno 2008 alle 22:10

Chiamare una persona "ladro", si va in galera perché esserlo è un reato purché non si provi la fondatezza di questa accusa. Siccome essere fascista è un reato, come mai quando chiamano qualcuno con questo appellativo non si rischia la galera, almeno sulla carta? Grazie per l'attenzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi