cerca

Rutelli che agita i cattolici del PD (e non solo quelli)

7 Giugno 2008 alle 07:00

Quando meno te lo aspetti, ecco Rutelli. La politica è fatta di persone comuni. Ogni tanto spicca qualche pezzo da novanta; uno di questi è Rutelli, non esiste che sia emarginato. Così sprona i suoi a mollare il PSE (che con i cattolici proprio non c’azzecca), tentando, partendo dall’Europa, di • “centrare” il PD (non mi sembra un’impresa da poco, qualora ci riuscisse) magari allargando il raggio d’azione a Casini, Tabacci, Pezzotta (e magari Ferrara con qualche fogliante), • creare nel frattempo le basi per un centro europeo che, anche se minoritario, risulterebbe sostanzialmente forte. Mi sa tanto che nel periodo che va dal 18 al 21 giugno ne vedremo delle belle (o brutte, dipende dai punti di vista). Rutelli potrebbe produrre sconquassi, nella vera resa dei conti della sconfitta elettorale del PD.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi