cerca

Donne

6 Giugno 2008 alle 11:40

Ho trovato bello l'articolo di Marina Valensise pubblicato il 3 giugno sul Foglio, ne ho condiviso molto. La frase che ho trovato veramente centrale: "All’epoca, erano gli uomini il problema della società, le donne invece erano la soluzione". Le donne potrebbero fornire la soluzione anche a questa società, tornando ad essere donne veramente, senza voler cercare un'identità diversa fuori da se stesse, ma cercando la loro vera forza dentro la loro essenza più profonda. A cominciare dal sentire, viva e potente, l'importanza di dare la vita, di perpetuare la vita fisicamente, ma anche spiritualmente; di sentire con gioia e consapevolezza la responsabilità del ruolo, in cui siamo insostituibili, di educare i cuori e le menti, formando i nostri figli con le parole e con l'esempio di persone vere, rette, forti. Non banderuole, sbattute qua e là dai venti incerti di mode passeggere, di regole superficiali e vuote, vittime depresse di una società che ha voluto schiacciarci, svuotarci dentro, ingannarci con abbagli e false promesse, ma solide case "fondate sulla roccia", accoglienti perchè calde, ricche dentro, magari perchè cresciute con il nutrimento sempre attuale e veritiero della Parola di Dio. Così erano le nostre nonne, quelle "pie donne" che le vicissitudini della vita, spesso più amare delle nostre di donne d'oggi, piegavano ma raramente spezzavano. Così speriamo tornino ad essere le donne di domani, forti, in più, dell'acquisizione di qualche diritto, ma soprattutto di tante consapevolezze e dell'esperienza di un presente ricco di esempi da non imitare. W le pie donne, abbasso sex and the city!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi