cerca

Altro che Casini

20 Maggio 2008 alle 07:00

Casini è, con Rutelli, l’unico vero fuoriclasse fuori dai giochi, per me. Penso che i due convergeranno anche grazie a Tabacci e Pezzotta (entrambi da non sottovalutare) e daranno nel medio periodo un contributo sostanziale al Pd di Veltroni, spingendolo di fatto verso il Centro. L’Udc non ha perso le elezioni, ma è inutile, quindi per me le ha perse, subirà defezioni in quanto il potere logora chi non c’è l’ha, però ha una freccia al proprio arco: è l’unico partito che ha famiglia, vita e educazione al centro del programma. Ha cioè il programma di Ratzinger, ma come priorità, non sono questi cioè argomenti secondari come per il Cavaliere. La soluzione di Ferrara è perfetta, fare una coalizione cristiana, solidale, pro famiglia e pro life, diventare in quell’ambito, centrale. In Italia, anche se confido in un buon governo leghista-berlusconiano, o almeno lo spero, secondo me urge più di tutto un centro di senso, che porti avanti un piano per la vita. Questo centro non vedo dove si possa collocare se non nello spazio politico dove si trovano Casini, Tabacci, Pezzotta e Rutelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi