cerca

Aldo Moro e il 67+1

10 Maggio 2008 alle 18:25

Dal Foglio. Ferrara: "Uccidendo Aldo Moro le Brigate Rosse uccisero la Repubblica". Berardinelli: "Il [67+1] è finito con l'assassinio di Aldo Moro". Ergo, la Repubblica ed il fenomeno del 67+1 uniti in un fatale abbraccio, come facce opposte della stessa medaglia, in una sorta di simul stabunt simul cadent storico, oppure semplicemente trent'anni fa morirono allo steso tempo l'idea di una Repubblica da dopo-guerra, immatura e quindi consociativa per necessità, incarnata nel pensiero e nell'agire politico di Aldo Moro, così come la ribellione ad essa, che si era ormai tramutata in ideologia ed era degenerata in contro-sistema gestito da un nuovo establishment? Ed ancora, che ne è stato dunque della Repubblica negli ultimi trent'anni, e su quali resti abbiamo vissuto e progredito sino ad oggi? Quale idea ha incarnato ciò che siamo ora? Se Craxi ha tentato di rinnovare la Prima Repubblica, senza salvarla ed anzi arrivando ad immolanrsi con essa e diventandone simbolo, se Berlusconi ha aperto la stagione della transitoria Seconda Repubblica ed ora ha sancito le nascita della ben più promettente Terza, forse è possibile argomentare che trent'anni fa comincio' la lenta fine dell'ideologia in Italia, e con essa del dopo-guerra. Una lunga traversata fin nel nuovo millennio per regalarci ora quantomeno la speranza di una paese normale? Non so voi, ma io che sono nato trent'anni fa mi sento letteralmente esausto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi