cerca

Ci sono morti e morti?

9 Maggio 2008 alle 11:50

Ieri sera, Anno Zero: dopo l’Infedele, un’altra serata a parlare del “fascismo che ritorna”, con Vauro che riesce a sbeffeggiare Alemanno per la croce celtica che porta sotto la cravatta (come se non sapesse a chi apparteneva). Nessuna menzione del ragazzo di destra accoltellato, di cui aveva accennato il sindaco di Verona Tosi. Nessuna, soprattutto, e qui il silenzio diventa assordante, sul romeno morto domenica nella questura di Frosinone, “cadendo dalle scale” (ne trovo la notizia solo su Indymedia, per dire, dopo aver visto un titolo scorrevole su RaiNews 24 domenica). Dove sono i difensori degli immigrati e dei deboli, quando non c’è da dare la colpa a un “fascista” per tirarsi su dopo le recenti sconfitte elettorali?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi