cerca

Mr. Rocca versus Mr. D'Alema: generoso, idealista... ingenuo?

7 Maggio 2008 alle 14:33

Davvero un bel "pezzo" di giornalismo politico quello di Mr. Rocca da New York City. Sarebbe quasi l'"articolo perfetto" per nitore, stile ed evidente convinzione che traspare dal testo. L'autore crede in quello che scrive e scrive quello che crede (pregio non trascurabile qui, oltreoceano). Peccato che tanta buona analisi prende forse le premesse da una percezione per niente fondata nella realtà: che in Italia sia davvero cambiato qualcosa in profondità, che ci sia stata una "svolta" destinata comunque a mutare in profondità il beneamato stivale. La distanza non ha aiutato Mr. Rocca. Eravamo inguaiati ieri, lo siamo oggi e lo saremo anche domani. Si spera in un'aggiustatina per dopodomani. Un'aggiustatina, forse. Niente di più, purtroppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi