cerca

Infima moralia

5 Maggio 2008 alle 15:30

Il diritto di cui parlo è semplice. Se la legge civile non è una riproduzione della legge morale, obbliga solo a sottoporsi alla pena, dunque il dovere morale potrebbe essere pagare la sanzione. Dal momento che come la metti tu non ci si può sottrarre alla legge dell'aborto,che a mio avviso non deriva da alcunchè di morale,e io sottraendomi alla legge non ho opportunità di sanare la moralità perduta, dalla legge che non la rappresenta e da voi che ne fate uso, chiedo che venga riistituita la moralità scontando una pena. In questo modo viene concesso a te abortista di abortire secondo la tua moralità e di pagare lo scotto della pena, e a me contrario all'aborto di avere la possibilità per me immorale di abortire, ma di rivedere una ricomparsa della moralità da una sansione legale e morale. Perciò un pro e un contro sia per te che per me.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi