cerca

"Inciucio". Perché no?

14 Aprile 2008 alle 15:10

La legge elettorale non promette niente di certo al Senato. In termini di voti, questo è il mio parere, ci sarà una sicura e abbondante prevalenza del Pdl. In termini di seggi, non ho altrettante certezze. Negli ultimi giorni di campagna elettorale, i due contendenti alla guida del paese, hanno fatto a gara per negare qualsiasi governo di larghe intese. Per quanto mi riguarda spero proprio che bluffino. Io credo che sulla maggior parte dei problemi all'ordine del giorno nel nostro paese i due grandi partiti siano più vicini di quanto vogliano far credere e quindi credo sarebbe interesse loro e dell'Italia se dopo la campagna camomilla proseguissero il riconoscimento reciproco con una sorta di Patto per l'Italia in dieci punti: 1) Riforme istituzionali e costituzionali 2) Taglio dei costi della politica 3) Infrastrutture 4) Rifiuti della Campania 5) Giovani e lavoro 6) Potere d'acquisto di pensioni e salari 7) Liberalizzazioni 8) Politiche per la famiglia 9) Sostegno all'impresa 10) Lotta alla criminalità organizzata. Mi pare che si tratti di temi trasversali che entrambi gli schieramenti hanno dimostrato di sentire propri e sui quali, se si ragionasse nell'interesse esclusivo dell'Italia, si potrebbero trovare accordi più facilmente di quel che si pensa. I contrari a questa ipotesi hanno solo paura di perdere il loro potere marginale; infatti, Pd-Pdl insieme oscillano tra il 75 e l'80 per cento dei voti. Se decidessero di votare insieme dei provvedimenti sarebbe difficile parlare di scelte non condivise. Quale altro governo potrebbe vantare una simile maggioranza? Per cui in caso di "pareggio" al Senato, e solo in questo caso , io dico "INCIUCIO PER L'ITALIA"!!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi