cerca

L'Oroscopo 2019 di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza segno per segno. Lo zodiaco e quel progetto segreto del M5s che il nostro Innamorato fisso ha scoperto e intercettato. Forse

2 Gennaio 2019 alle 00:30

L'Oroscopo 2019 di cittadinanza

Foto Pixabay

Il 2019 si apre con una sorpresa per dodici disoccupati che hanno votato il Movimento 5 stelle. Nelle prime ore del nuovo anno Luigi Di Maio ha deciso di fare un regalo a queste persone che fanno parte di un programma segretissimo, fatto partire all’insaputa dell’alleato di governo Matteo Salvini. Nei mesi scorsi, come si evince dai documenti che il Foglio ha potuto consultare, dodici persone estratte casualmente, una per segno zodiacale, hanno già iniziato a percepire il reddito di cittadinanza nonostante la Manovra non fosse stata promulgata. Dopo un approfondito studio degli oroscopi sino a ora usciti, il ministero del Lavoro ha selezionato le prime offerte di lavoro. Ecco le intercettazioni che abbiamo realizzato abusivamente.

Intercettazione tra il ministro del Lavoro e un Ariete.

Di Maio: “Pronto?”. L’Ariete risponde “Sì”.

DM: “Sono il ministro Luigi Di Maio. Ci sarebbe un posto da imbottigliatore d’acqua”

A: “Non se ne parla. Sono contrario all’uso della plastica”

DM: “Legittimo. Ma che lavoro vuole fare?”

A: “Sono romanista, vorrei fare il magazziniere della Roma”

DM: “Eh ma c’è già”

A: “Lo so che c’è ma ha già fatto due mandati, ora tocca me”

DM: “Ha ragione chiamo la Raggi e sistemiamo”

A: “Non perda tempo, chiami il presidente della Roma”

DM: “Sa che lei è un bravo ragazzo e avrà quel posto. Li mandiamo a casa tutti”.

 

TORO

  

DM: “Pronto sono Di Maio”

T: “Chiami più tardi per gentilezza?”

DM: “Certo, mi scusi”.

 

GEMELLI

 

DM: “Sono il ministro del lavoro, disturbo?”

G: “Mio sono appena alzato”.

DM: Allora buon giorno”

G: “Buon giorno a lei”

DM: “Ci sarebbe un posto alle docce di Macerata”

G: “Scusi perché non chiama uno di Macerata?”

DM: “Lei dovrebbe controllare che tutti mettono un gettone da due euro, se assumo uno della stessa città a controllare non ci sarebbe il giusto distacco. No, no, voglio uno da fuori. Preferisco mettere uno che non conosce gli altri”.

G: “Macerata? Troppo lontana, ma quanto si guadagna?

DM: “1.800 al mese”.

G: “La casa me la dà il comune?”

DM: “Penso di sì, comunque adesso chiedo ai miei funzionari”.

 

CANCRO

 

DM: “Salve sono Di Maio”

C: “Guardi ministro io sto bene così, fare il disoccupato è il mio lavoro”

DM: “Capisco, ma almeno senta la proposta. Ci sarebbe da trasformare l’area Expo di Milano a metà in un canile e a metà in una scuola di sumo per i ragazzi italiani sopra i 130 kg”

C: “Mi fa piacere, ma io cosa dovrei fare?”

DM: “Deve fare il custode. Le spiego meglio, anche perché le sto per dire una cosa che non dovrei riferire. La avviso che non è un lavoro semplice perché i ragazzi potrebbero scappare. Abbiamo fatto oggi una legge che prevede che i bambini grandi obesi siano prelevati dalle famiglie e messi in questa struttura”

C: “Ho capito, mi sembra una cosa ottima. Accetto, accetto”

DM: “La aspetto tra un’ora per firmare”

Fonti del Foglio riferiscono che il signore del Cancro non si sia ancora presentato.

LEONE

 

Poi ci sono i maleducati che non rispettano le istituzioni.

DM: “Salve sono il ministro”

L: “Che ministro?”

DM: “Di Maio”

L: “Mi fa piacere?”

DM: “Andrebbe a Murano a soffiare il vetro? Che poi non lo deve fare davvero, deve fare solo finta per i turisti”

L: “Ministro? Ma ci vada lei a soffiare il vetro”.

  

VERGINE

 

DM: “Salve sono Di Maio. C’è un lavoretto per lei. Dovrebbe andare a Tenerife a convincere i pensionati italiani a tornare in Italia e andare a vivere a Brindisi che non gli facciamo pagare le tasse. Per ogni pensionato che convince a tornare le darò mille euro”.
V: “Sono un po’ indeciso”
DM: “Non si preoccupi, ci pensi su con calma tanto non c’è fretta, tanto lei il suo reddito di cittadinanza ce l’ha. Il mio consiglio ai giovani è quello di non accettare mai il primo lavoro che gli propongono”.

 

Di Maio richiama il toro.

 

DM: “Pronto amico mio sei disponibile a parlare con il ministro?”
T: “Mi dica, mi dica”
DM: “Le andrebbe di lavorare in un grosso salumificio?”
T: “Non so. C’è roba di suini?”
DM: “Sì, gli tiriamo a 160 kg di peso e poi ci facciamo i salumi”
T: “Allora non se ne parla, sono vegano”.

 

BILANCIA

 

DM: “Sono Di Maio, amico verresti al ministero a chiamare la gente per proporre posti di lavoro che io devo fare altro?”
B: “Ministro la ringrazio ma quello è proprio il suo lavoro. E poi a me metterebbero giù subito, non ho la sua autorità”
DM: “Sai che ha ragione, niente, lei stia tranquillo che ritiro subito la proposta”.

 

SCORPIONE

 

DM: “Parla il ministro Di Maio”
S: “Grazie per essersi disturbato di persona”
DM: “Senta giovanotto, ho un lavoro per lei. Dovrebbe introdursi nel magazzino di Amazon di Piacenza e fare il finto operaio. E’ una copertura per partecipare a un’inchiesta di Michael Moore. In questo modo può diventare famoso e non lavorare più”
S: “Mi scusi, ma sto aspettando la chiamata da un quiz televisivo, quindi punto tutto su quello”
DM: “Fa benissimo a fare così”.

 

SAGITTARIO

 

DM: “Qui è il ministro Di Maio”
S: “Mi dica eccellenza”
DM: “Ci sarebbe un posto a Venezia come manovratore del Mose”
S: “Può essere più chiaro?”
DM: “Il lavoro è il più facile del mondo. Quando ti telefona il porto e ti dicono di tirar su il Mose tu schiacci un tasto e tiri su il Mose. Se viene su il Mose bene, altrimenti non è colpa tua, chiami Toninelli e tutto si sistema”
S: “Ministro? Posso fare questo lavoro da casa”
DM: “Un attimo che chiedo”. Dopo dieci minuti la telefonata riprende. “Pronto sono ancora Di Maio?”
S: “Per cosa?”
DM: “Non si ricorda? Per quel lavoro”
S: “Ah, vero vero”.
DM: “Mi dicono i tecnici che non può farlo da casa”
S: “Ah, se non posso farlo da casa preferisco passare mano”.

 

CAPRICORNO

 

DM: “Salve, scusi il disturbo, sono il ministro Di Maio”
C: “Mi dica”
DM: “Signorina verrebbe a Palazzo Madama a fare la parrucchiera unisex?”
C: “Ministro, io sono diplomata parrucchiera per donna, voglio fare solo il lavoro per cui ho studiato”
DM: “Va bene, la prendo lo stesso, i senatori si arrangeranno, prenderò due parrucchieri, inserisco subito nel testo della Manovra”
C: “Bene. Anzi, ho cambiato idea. Vorrei un posto nel settore del restauro che mi sento capace”
DM: “Sistemiamo tutto”.

 

ACQUARIO

 

DM: “Sono Di Maio. Le andrebbe di andare a casa di Renzo Arbore a sgomberare la cantina? Si tratta di un lavoro sicuro, anzi a tempo indeterminato. Il maestro Arbore compra in modo compulsivo”
A: “Ministro lei cosa mi consiglia?”
DM: “Signorina, vado contro il mio interesse e le finanze dello stato: non accetti, aspetti un altro giro”
A: “Grazie ministro farò così, tanto faccio la barista a Trinidad e Tobago”
DM: “Fa bene, tanto il reddito di cittadinanza glielo do lo stesso”.

 

PESCI

 

DM: “Pronto sono il ministro Di Maio”
P: “Mi dica ministro”
DM: “Andrebbe a Burano a caricare i tori?”
P: “Scusi perché a Murano caricano i tori?”
DM: “Lei non si preoccupi, se le dico che a Burano caricano i tori, caricano i tori”
P: “Non lo sapevo. Ma io non voglio andare a caricare i tori a Burano”
DM: “Neppure io lo farei. A Sora ancora ancora, ma a Burano mai. La chiamerò un altra volta”
P: “Grazie ministro”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi