Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale

11 Maggio 2018 alle 19:59

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Roberto Matta

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola (e potete scaricare qui dalle 11 di venerdì)

 


 

- Loro due e tutti noi – Paolo Sorrentino racconta la paura della vecchiaia e della morte attraverso l’uomo più processato, adorato e detestato d’Italia. I desideri inappagati e le verità, a volte surreali, della condizione umana – di Annalena Benini

 

- L’altro dio svedese – Il cristianesimo scomparso. Come un intero paese è passato all’ateismo Sulle chiese deserte si alza però ogni giorno il canto di un muezzin – di Giulio Meotti

 

- Le sorelle gemelle dei cieli – La crisi, lo stato sociale, gli scioperi: le storie parallele di Alitalia e Air France verso un unico buco nero – di Stefano Cingolani

 

- Il trucco della trattativa – La connessione col delitto Lima al solo scopo di affidare il giudizio agli umori della giuria popolare – di Riccardo Lo Verso

 

- Il Twitter economist della Lega – Come Claudio Borghi, possibile ministro del governo giallo-verde, dispiega schegge di pensiero sui social – di Marianna Rizzini

 

- Vent’anni di “Grande Fratello” – Grillo e il grillismo erano già nel reality con Taricone – Cartina di tornasole del cattivo gusto, così la tv ha dato un contributo formidabile alla crisi dell’“expertise”, alla autenticità della “ggente”. Un’euforica prova generale di democrazia diretta. L’equivoco della trasparenza – di Andrea Minuz

 

- La deriva del libero insulto – Social pieni di volgarità e parole ostili. Né i libri né la televisione riescono a fronteggiare gli odiatori – di Fabiana Giacomotti

 

- Sul filo di Brexit – A Londra un’altra Silicon Valley. La capitale britannica grande hub per il fintech e altro. Ma tutto è minacciato dall’uscita dall’Europa – di Eugenio Cau

 

- La vena di Rafa – Ha vinto tutto, ma non gli basta, e non vuole lasciare niente ai giovani Perché a 32 anni Nadal ha ancora voglia di essere il Cannibale – di Giorgia Mecca

 

- Nuovo cinema Mancuso, una pagina con le recensioni delle ultime uscite nelle sale, a cura di Mariarosa Mancuso

 

- L’isola degli incanti – Un grande viaggio nella Sicilia della luce e dei colori affidato agli acquerelli di Fabrice Moireau. La “cedevole scambievolezza delle tinte” già tanto amate da Goethe in bella mostra a Roma – di Giuseppe Fantasia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi