Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale

16 Marzo 2018 alle 21:15

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola (e potete scaricare qui dalle 11 di venerdì)

 


  

• I leader taumaturghi – C’erano una volta i re che avevano il potere di guarire. Storia di una fake news ante litteram,
e del bisogno popolare di credere, che somiglia molto alla nostra società. Il gran libro di Marc Bloch – di Maurizio Crippa

  

• Gli avanguardisti – Da Pif a Flores d’Arcais. Chi sono gli intellettuali “de sinistra” che premono per un accordo senza se e senza ma tra Pd e M5s – di Andrea Minuz

  

• Una guerra di controcultura – Strapazza i benpensanti e non sopporta i miti del politically correct. Ritratto di Jordan Peterson – di Mattia Ferraresi

  

Chi ispira Putin – Li cita e li distribuisce fra i collaboratori. Sono i libri dei filosofi amati al Cremlino. Teorizzano lo scontro fra Russia e occidente – di Giulio Meotti

 

• Dammi il tuo tempo – Cosa fai quando non lavori? Le teorie di un filosofo pop olandese. Parla anche di reddito di cittadinanza – di Paola Peduzzi

 

• “La scrittura o la vita” di AnnalenaAlla ricerca del fuoco acceso nelle parole di un libro – Scrivere: ossessione, vocazione, mestiere. Un’immensa libertà interiore che rende la vita schiava, ma felice di esserlo. In un libro le interviste-ritratto di dieci autori pubblicate in estate sul Foglio. Con una introduzione tutta da leggere

 

Nel tempo della clausura 2.0 – A colloquio oltre le grate con la Reverenda Madre del convento di Ibla. Ha in mano lo smartphone – di Costanza Di Quattro

  

Il pelo sull’occhio – Addio linee sottili e sguardi nudi. Folte, spesse, curate: sono tornate le sopracciglia. E forse aiutano anche a misurare la curva del pil – di Fabiana Giacomotti

 

Il federale – Un ct nei ranghi azzurri dal 2011. Nel calcio italiano a guida provvisoria Di Biagio è l’unico che potrebbe essere confermato alla fine dell’interim – di Leo Lombardi

  

• Nuovo Cinema Mancuso, una pagina con le recensioni di Mariarosa Mancuso delle ultime uscite nelle sale

  

L’arte è un numero – L’artista non vive soltanto nell’impalpabile tempo dell’ispirazione, in attesa di un colpo di genio Elogio della sezione aurea, senza la quale non avremmo avuto molti pittori, musicisti e poeti – di Ugo Nespolo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi