cerca

L'Ulivo come un dramma

Il partito e la coalizione, il sovrano e le congiure, i tradimenti e le riconciliazioni: un po’ Shakespeare, un po’ “Trono di Spade”. Perché nessuno ha il coraggio di ammettere che il mito dell’Ulivo è una gigantesca fake news. Storia romanzata della sinistra passata, e forse futura

26 Giugno 2017 alle 11:45

L'Ulivo come un dramma

Romano Prodi e Massimo D'Alema (foto LaPresse)

Tutte le grandi contese dinastiche della storia traggono origine da un lutto, reale o immaginario, che agli occhi dei contemporanei rappresenta i valori di quell’antica e nobile tradizione che infidi usurpatori minacciano di sovvertire. Il funerale di Enrico Quinto con cui si apre la serie dei drammi shakespeariani dedicati allo scontro tra i Lancaster e gli York nella Guerra delle due rose. La decapitazione del re di Grande Inverno sotto gli occhi delle figlie, all’origine dello scontro tra i Lannister...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Francesco Cundari

Nato a Roma nel 1978, bocciato due volte al liceo, non ha dato miglior prova all'università. Ha lavorato nel carcere di Regina Coeli (una cosa complicata), nella federazione romana dei Ds (addetto stampa), nella migliore gelateria di Roma (operaio banconista) e in un sacco di altri posti. Come giornalista ha cominciato al Riformista di Antonio Polito nel 2002 ed è passato al Foglio nel novembre 2006. Crede nella fondamentale distinzione di Sartre tra "essere un cameriere" e "fare il cameriere". Pertanto non si considera un giornalista di sinistra, ma una persona di sinistra che fa il giornalista.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    26 Giugno 2017 - 16:04

    Noterella senza pretese: ai funerali di Stefano Rodotà, i suoi parenti e amici hanno cantato "Bella Ciao".

    Report

    Rispondi

Servizi