cerca

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale

17 Maggio 2019 alle 21:10

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola (e potete scaricare qui dalle 11 di venerdì)

 


 

La grande purga dei liberal - Non l’ha fatta Trump, ma il MeToo. Giornalisti, editori, musicisti, intrattenitori. E’ stata una orrenda strage di icone progressiste. Come ogni rivoluzione nata per costruire un mondo migliore ma che consuma se stessa - di Giulio Meotti

 

Il pretoriano - Un leghista duro delle origini, possibile insider salviniano nella Ue. Chi è Gian Marco Centinaio, ministro dell’Agricoltura e del Turismo - di Marianna Rizzini

 

Sciascia e i libri degli altri - Per vent’anni scrittore-editore in casa Sellerio. Con due ossessioni: Manzoni e i siciliani d’Europa - di Nadia Terranova

  

La Xylella dei pm - Contro la scienza e contro l’evidenza. Un’inchiesta che espone i ricercatori alla gogna mediatica è il simbolo di una giustizia infetta - di Luciano Capone

 

Il professor televisione - Aldo Grasso, il critico che ha scritto la storia del presente con il piccolo schermo. Esageruma nen, ma non troppo - di Maurizio Crippa

 

L’Italia in trappola nella quiete che precede la tempesta - Catalogo delle nuvole nere già addensate all’orizzonte. Dal deficit al debito, dal pil agli investimenti, i pericoli da affrontare in vista dell’appuntamento fatale con la legge di Stabilità per il 2020. Lo spettro degli interventi straordinari - Stefano Cingolani

  

Cielo, la regina! - Una donna velata e una tragedia degli equivoci al servizio del belcanto: “La straniera” di Bellini, trionfo di due secoli fa, al Maggio Fiorentino - di Marina Valensise

 

Il medico delle fake news - Incontro con Patrick Soon-Shiong, lo scienziato anticancro che s’è comprato il Los Angeles Times - di Michele Masneri

   

Oh, che bel castello - Ma quale livella digitale. Influencer-sovrani, “like” di nuovi cortigiani, vassalli amici o bannati: un principio feudale governa i social network - di Fabiana Giacomotti

 

Nuovo Cinema Mancuso, una pagina con le recensioni di Mariarosa Mancuso delle ultime uscite nelle sale

 

Le amate stanze del duca - Palazzo Melzi d’Eril a Milano, casa museo per un’eclettica e preziosa collezione d’arte. E’ anche la sede della Fondazione Cariplo, che il presidente Giuseppe Guzzetti lascerà dopo 22 anni - di Giuseppe Fantasia

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi