cerca

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale

5 Aprile 2019 alle 20:55

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Piet Mondrian

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola (e potete scaricare qui dalle 11 di venerdì)


  

Le mie Brexit – Mille e più giorni a studiare dettagli infimi, a fissare panche verdi, porte chiuse e hamburger bruciati. La salvezza è l’occhio carezzevole di una brexitologa scalza e la canzone di Coez che celebra “l’isola dentro” – di Paola Peduzzi

 

Paragone di piazza – Senatore m5s, ex conduttore post-leghista, uomo di confine tra gialli e verdi, riserva del “vaffa” in assenza di Grillo e Dibba – di Marianna Rizzini

 

Netanyahu ha vinto comunque – “Chiunque passi, Israele mai così a destra. La sinistra è la tribù bianca dei ricchi”. Gantz è un Bibi soft – di Giulio Meotti

 

Faccetta e cuore – Senso e doppi sensi delle emoji. Al governo vanno forte il tondo rosso di Salvini e il bicipite di Di Maio. Nel Pd nulla: un selfie è già tanto – di Valeria Montebello

 

Poveri ma ricchi – Case e investimenti finanziari: le famiglie italiane hanno un tesoro nascosto. Che non aiuta il paese a crescere e non crea lavoro. E anche la Bundesbank, oltre a Landini, vorrebbe una patrimoniale – di Stefano Cingolani

 

Dal liceo all’università – Che disastro gli studenti con l’inutile fritto misto di filosofia – I manuali sono cambiati: non solo storia, ora propongono pure i testi degli autori, ma in forma di ritagli. E anche così, non hanno tanto senso. Ricordi e analisi sconsolata di un professore della Normale - di Massimo Mugnai

 

L’affitta abiti – Sempre buona la griffe, ma non è più tempo di acquisti senza freni. E’ l’ora dei “Netflix della moda”: il modello si diffonde anche in Italia – di Fabiana Giacomotti

 

In Europa siamo tutti vampiri – Melanconia e civiltà. Un saggio di Vito Teti ricostruisce tutte le metamorfosi dei non morti - di Simonetta Sciandivasci

 

L’uomo della luce – Da scapestrato figlio di papà a presidente del polo dell’arredo italiano. Le lampade, i designer e la disruption di Piero Gandini – di Michele Masneri

  

Nuovo Cinema Mancuso, una pagina con le recensioni di Mariarosa Mancuso delle ultime uscite nelle sale cinematografiche

 

Al capezzale di cosa nostra – Boss vecchi e bruciati, picciotti senza piccioli. La mafia boccheggia, la tiene in vita l’antimafia dei puri e duri – di Giuseppe Sottile

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi