cerca

La rincorsa folle del Pd sulla prescrizione

I Dem, con Leu e M5s (Italia viva si astiene), dicono no alla discussione d'urgenza del pdl Costa che mira a bloccare l’entrata in vigore della riforma voluta dal ministro Bonafede. Intanto l'ex magistrato Caselli chiede di abolire anche l'appello

3 Dicembre 2019 alle 17:27

La rincorsa folle del Pd sulla prescrizione

Foto LaPresse

Il Partito democratico strizza inaspettatamente l’occhio al Movimento 5 Stelle sulla riforma della prescrizione. Questa mattina la Camera dei deputati ha infatti respinto la richiesta avanzata da Forza Italia di procedere con urgenza all'esame del progetto di legge presentato da Enrico Costa che prevede lo stop all’entrata in vigore della riforma che abolisce la prescrizione dopo una sentenza di primo grado (prevista il 1 gennaio 2020). Hanno votato contro l’urgenza M5s, Pd e Leu, mentre Italia viva ha deciso di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Ermes Antonucci

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Andrew

    03 Dicembre 2019 - 19:52

    Resta da comprendere perché si sia voluta una riforma destinata ad un bacino così esiguo. L’emergenza, insomma, emergenza non è. Ma la riforma che sospende la prescrizione ha il potere leviatano di rendere legittimo che un individuo di cui lo Stato non riesca a provare la colpevolezza o la cui assoluzione in primo grado il Pm voglia sovvertire, con tutta la calma accordatagli, rimanga in scacco dello Stato. Per sempre. Tutto in ragione di un 2,5 per cento del totale dei casi per i quali si dà una bella sforbiciata ai principi della civiltà giuridica e dello stato di diritto tutelati dalla Costituzione. E questo può capitare davvero a qualsiasi comune cittadino. Che era ora venisse informato su cosa accade e avverrà nei tribunali e sui rischi che si abbattono su chiunque resti imbrigliato nelle maglie di questa mostruosità giuridica firmata Bonafede.Viva l'Italia

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    03 Dicembre 2019 - 18:23

    Al direttore - il Pd, meglio gli omuncoli che lo controllano, prima di far cadere il governo, hanno chiaro che s'andrebbe alle elezioni, venderebbero, farebbero prostituire mamme, figlie e figli, anche minorenni. Potrebbero essere il perno della riscossa dalla letale sbornia grillozza. Occorrerebbero altri uomini. Gli attuali vivono nel terrore di scomparire. Purtroppo non ci sono Sardine che tengano.

    Report

    Rispondi

Servizi