Il trucco della Trattativa

La connessione col delitto Lima al solo scopo di affidare il giudizio agli umori della giuria popolare

14 Maggio 2018 alle 14:31

Il trucco della Trattativa

Foto LaPresse

Le condanne del processo di Palermo sulla Trattativa hanno radici antiche. La figura di Bernardo Provenzano colmò un vuoto che sarebbe risultato decisivo. La formula magica fu “connessione teleologica”. Senza la connessione fra l’omicidio di Salvo Lima e la Trattativa, infatti, il processo sul presunto patto (tale è fino a sentenza definitiva) tra la mafia e lo Stato si sarebbe dovuto celebrare in Tribunale e non in Corte d’assise. Niente giudici popolari, dunque.   Con i “se” con i “ma”...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi