cerca

Twitter e le donne dei calciatori

Repelliamo le quote rose e auspichiamo, implorando l’intervento divino, che vengano dichiarate fuori legge il prima possibile. Tutte le volte che tentiamo di ammorbidire questa posizione (temendo l’ira di Se Non Ora Quando?), arrivano alcune mogli dei calciatori a infestare la domenica sportiva.

4 Novembre 2014 alle 14:43

Twitter e le donne dei calciatori

Carolina Marcialis (foto LaPresse)

Repelliamo le quote rose e auspichiamo, implorando l’intervento divino, che vengano dichiarate fuori legge il prima possibile. Tutte le volte che tentiamo di ammorbidire questa posizione (temendo l’ira di Se Non Ora Quando?), arrivano alcune mogli dei calciatori a infestare la domenica sportiva con polemiche da cronachetta rosa, riuscendo quasi a farci rimpiangere i tempi in cui le donne potevano occuparsi solo di merletti e belletti. Amiamo vanitosamente il calcio senza capirlo e lo rispettiamo. Ci si sgualcisce l’umore, quindi, quando le nostre consorelle ci mettono becco come fossero ovipare in un pollaio e non privilegiate che, per cultura e matrimonio, al pallone sono più affini di noi – che per questo ne siamo affascinate tanto da difenderle quando Vanity Fair fotografa, impietosamente, la loro cellulite. A Miss Carolina Marcialis, coniugata Cassano, che ha battibeccato su Twitter con Vieri, rinfacciandogli compagne che si sono sempre intromesse nel suo lavoro, consigliamo di virare sul live tweeting di “Uomini e Donne”. Nel caso, invece, volesse parlare di calcio, lo facesse e, appunto, parlasse di calcio: la sosterremo con ripristinata fascinazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi