cerca

Portogallo

Girone F. Allenatore: Fernando Santos. Quello che è accaduto nel paese negli ultimi quattro anni.

9 Giugno 2016 alle 22:12

Portogallo

Il panico da rating, spread e debito pubblico di quattro anni fa sembra alle spalle, per il paese che dà l’iniziale al gruppo dei sorvegliati speciali dei “Pigs”. Terminato il piano di salvataggio della Troika, il pil nel 2015 è cresciuto dell’1,5 per cento, e si confermerà allo stesso tasso quest’anno. Le agenzie di rating hanno dichiarato la fine dell’emergenza finanziaria, mentre la disoccupazione è scesa dal 18 per cento del 2012 al 12 per cento degli ultimi mesi. Il premier di centrodestra Pedro Passos Coelho, autore delle misure di austerity, alle elezioni politiche del 2015 è diventato il primo leader della zona euro a confermarsi alla guida di un governo dopo il “trattamento Troika”. Ma in assenza di una maggioranza assoluta in parlamento, ciò non è bastato. A guidare il paese lusitano, dopo una sfiducia-lampo al governo Coelho, è da alcuni mesi una larga coalizione di sinistra, capitanata dal socialista Antonio Costa, che mira a “voltare pagina” rispetto all’austerità. La legge di bilancio dello scorso febbraio ha rischiato la bocciatura della Commissione europea, e ora Lisbona resta sorvegliato speciale dell’Ue. Un po’ come Cristiano Ronaldo, seppur in circostanze ben più dilettevoli.

 

 

I CONVOCATI DAL CT SANTOS

 

fonte: twitter ufficiale Uefa

 

IL MEGLIO DEL CAMMINO VERSO EURO 2016

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi