11 settembre, vent'anni dopo

L'America, noi e i frammenti di uno specchio rotto

Micol Flammini

L’intellettuale Adam Michnik ci racconta perché bisogna ancora avere fiducia  nell’occidente, che non tramonterà finché preserverà  la sua invenzione più grande: la democrazia