Uiguri si riposano dal lavoro nei campi il 9 settembre 2016 nella contea di Turpan, nella provincia occidentale dello Xinjiang (Kevin Frayer/Getty Images)

La Cina manda gli uiguri nei campi di cotone

Il venti per cento del fabbisogno globale arriva da lì. La comunità internazionale ritiene "credibili" le accuse contro Pechino, e prende provvedimenti

Giulia Pompili

La guerra alla povertà di Pechino passa anche attraverso una serie di politiche tipiche dei modelli autoritari. E' l'esempio del cotone che viene raccolto nella regione autonoma dello Xinjiang: non c'è solo l'economia in ballo, ma anche il controllo delle minoranze. Oggi ne discute l'Ue

Di più su questi argomenti:
  • Giulia Pompili
  • È nata il 4 luglio. Giornalista del Foglio dal 2010, si occupa delle vicende che attraversano l’Asia orientale, soprattutto di Giappone e Coree, e scrive periodicamente anche di Cina e dei suoi rapporti con il resto del mondo. Ha una newsletter settimanale che si chiama “Katane”. È terzo dan di kendo.