cerca

Il tonfo del pil e gli errori di Trump

Il -32,9 per cento dimostra che non esiste un trade-off tra virus ed economia

31 Luglio 2020 alle 06:00

Il tonfo del pil e gli errori di Trump

(foto LaPresse)

Nel secondo trimestre 2020, il pil americano ha registrato il più colossale tonfo dalla fine della Seconda guerra mondiale: meno 32,9 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019, e meno 9,5 per cento rispetto a gennaio-marzo. Si tratta, per ora, di una stima preliminare diffusa dal Bureau of economic analysis. Se confermata, qualcuno potrebbe persino vedere il bicchiere mezzo pieno, visto che il “consenso” degli economisti era su un calo ancora più pronunciato. Il crollo colpisce tutte le componenti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    31 Luglio 2020 - 10:53

    Insomma per la redazione del Foglio Trump per l'America porta un contributo di incompetenza ma peggio di sfiga.Ah,ah che mattacchioni questi Foglianti!

    Report

    Rispondi

Servizi