cerca

Gli amici di Trump, tra vittimismo, ideologia e ignoranza

 I trumpiani al Congresso contro i big tech e la morte di Herman Cain

31 Luglio 2020 alle 05:28

Gli amici di Trump, tra vittimismo, ideologia e ignoranza

Alex Jones durante una manifestazione contro il lockdown in Texas. Foto LaPresse

Roma. “Google è il demonio”, ripeteva Alex Jones due giorni fa dentro il Congresso americano inseguendo Sundar Pichai, ceo di Google, che stava andando a testimoniare davanti alla commissione Antitrust della Camera. Google è alleato del Partito comunista cinese, gridava Jones, uno dei più grandi propalatori di teorie del complotto pro trumpiane d’America, sospeso da iTunes e da Twitter – famoso come lui c’è forse solo Roger Stone, appena graziato da Donald Trump, che infatti era accanto a Jones nell’inseguimento....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Paola Peduzzi

Paola Peduzzi

Scrive di politica estera, in particolare di politica europea, inglese e americana. Tiene sul Foglio una rubrica, “Cosmopolitics”, che è un esperimento: raccontare la geopolitica come se fosse una storia d'amore - corteggiamenti e separazioni, confessioni e segreti, guerra e pace. Di recente la storia d'amore di cui si è occupata con cadenza settimanale è quella con l'Europa, con la newsletter e la rubrica “EuPorn – Il lato sexy dell'Europa”. Sposata, ha due figli, Anita e Ferrante. @paolapeduzzi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    31 Luglio 2020 - 10:29

    Sono stato tacciato di razzismo perché ho scritto, più volte, che i sostenitori di Trump sono la componente più rozza, ignorante, sprovveduta (ed autolesionista) della popolazione Usa. Poi i fatti parlano.

    Report

    Rispondi

Servizi